Storia

I colori del Barça. Un possibile legame con il nostro Cantone!

Esistono varie versioni sull'origine dei colori che identificano il Barcellona. La versione più credibile è che sia stato il fondatore del club, Joan Gamper, a scegliere i colori ufficiali. Questa tesi è la più attendibile perché, come attestato storicamente, nella prima partita con la nuova squadra, subito dopo la fondazione, Gamper indossò una maglietta blu e granata. Fino a qualche anno addietro si pensava che Gamper avesse scelto tali colori perché erano gli stessi del Basilea, squadra in cui Gamper aveva giocato prima di approdare al Barcellona, ma, d'altro canto, la scelta poteva anche derivare dal fatto che quei colori campeggiavano nello stemma del Canton Ticino, luogo natale di Gamper e Cantone dove viveva la sorella Rosa.

Altre versioni che circolano tra i cronisti dell'epoca sostengono che la scelta fu dettata da un episodio particolare. Durante la riunione per la fondazione del club uno degli assistenti avrebbe tirato fuori una matita bicolore blu e rossa. Gli occhi di qualcuno dei presenti si posarono su quella matita, e, in mancanza di altre proposte, si suggerì di scegliere quei colori. Stando a una terza versione, sarebbe stata la madre di uno dei primi calciatori, la signora Comamala, a ideare per i calciatori del Barcellona delle magliette a fasce nere e rosse, il che avrebbe indirizzato la scelta verso il blaugrana. Negli ultimi anni si è diffusa una teoria secondo cui i colori proverrebbero dalla Germania meridionale, precisamente da Heidenheim, luogo natale di Otto Maier, uno dei fondatori del club.

Nei primi anni di vita la maglia del Barcellona era per metà blu e per metà granata, con le maniche che presentavano gli stessi colori ma in ordine inverso. Solo in un secondo momento, nella stagione 1909-1910, furono introdotte le strisce verticali blu e granata. Nel corso del tempo la maglia è rimasta pressoché fedele ai colori adottati, sebbene alcune caratteristiche siano state di volta in volta modificate, come l'orientamento verticale o orizzontale delle strisce, la loro dimensione e l'intensità delle tonalità del blu e del granata. Anche le squadre di basket, rugby a 15 e atletica hanno adottato in alcune epoche le strisce blaugrana orizzontali.

Nel 1998 il Barcellona firmò un contratto con la Nike, che divenne fornitore tecnico ufficiale del club.[15] La collaborazione iniziò nella stagione 1998-1999 e nei dieci anni seguenti portò nelle casse societarie ben 21 miliardi di pesetas. Il 21 luglio 1998, durante la fase di pre-campionato nei Paesi Bassi, il Barcellona si presentò con la nuova maglia firmata dalla Nike nella partita contro l'AGOVV Apeldoorn, prima amichevole del pre-campionato, che i blaugrana vinsero per 2-1.[16]

Il 27 ottobre 2006 il club e l'azienda annunciarono congiuntamente il prolungamento del contratto in vigore dal 1º luglio 1998 fino al 31 maggio 2008. L'estensione divenne effettiva il 1º giugno 2008 e durerà sino al 2013, con la possibilità di un ulteriore ampliamento sino al 2018. L'accordo prevede che il Barcellona percepisca 150 milioni di eurototali, ripartiti in 30 milioni annuali, oltre a extra legati ai successi ottenuti negli anni a venire.

Nella stagione 2007-2008 era presente sulle maglie un logo celebrativo dei cinquant'anni del Camp Nou, mentre fu introdotta una seconda maglia a strisce con due tonalità di azzurro, cambiata nella stagione seguente. Nella stagione 2008-2009, in occasione del 110º anniversario, la squadra di calcio vestiva una maglietta simile a quella degli esordi del club, per metà blu e per metà granata. Dal 2009-2010 il Barça è tornato a vestire le tradizionali strisce verticali blaugrana.[17]

Per quanto riguarda i calzoncini, all'inizio furono di colore bianco. Nel 1913 diventarono neri e, successivamente, blu. Da allora non ci sarebbero più stati cambiamenti nella colorazione dei pantaloncini fino alla stagione 2005-2006, quando, per disposizione del presidente Joan Laporta, tutte le squadre della polisportiva del Barcellona adottarono calzoncini di colore granata. Questo provvedimento interruppe una tradizione che durava da novant'anni.

 

fonte: Wikipedia.org

Sostenitori

Nessuna immagine

Amici

logogamper.jpg

Login

Facebook

Copyright © 2015. All Rights Reserved.